Alimentazione e sport: un connubio che viene da lontano

Alimentazione e sport: un connubio che viene da lontano

La storia

Ippocrate (460 a.C. – 377 a. C.) considerato il padre della medicina amava dire: “se fossimo in grado di fornire a ciascuno la giusta dose di nutrimento ed esercizio fisico, né in difetto né in eccesso, avremmo trovato la strada per la salute”.

Questo la dice sulla necessità di riflettere sulle parole del “padre della medicina”: mi vorrei soffermare su due concetti fondamentali:

  • correlazione fisiologica e naturale tra nutrimento ed esercizio fisico. La scienza moderna ha studiato in modo approfondito questo aspetto ed il risultato è stato quello di non essere riuscito a trovare un elemento prevalente di uno sull’altro, ma ha tacciato le linee guida: trovare il giusto equilibrio.
  • proporzione tra difetto ed eccesso. L’essere umano è un mammifero in grado di adattarsi all’ambiente, ma per farlo ha bisogno di tempo, senza eccessi e soprattutto con costanza e proporzione.

Quando, quanto e come

Quando? Risposta semplicissima: sempre!

Quanto? Come nelle ricette di cucina: quanto basta!

Come? Con serenità e senza attaccamento!

Per una risposta più articolata potrei precisare che una vita equilibrata, serena ed improntata alla gioia di vivere, è la base fondamentale per trovare la formula magica personale di ognuno.

Quindi?

L’esercizio fisico, se praticato con regolarità provoca gli aggiustamenti ed adattamenti in molti apparati del nostro organismo. Questo si verifica anche nel sistema immunitario.

Durante l’attività fisica il numero dei linfociti (cellule del nostro corpo deputate alla gestione delle difese immunitarie) aumenta, ma nelle ore successive al termine dell’attività diminuiscono: in queste ore potremmo essere più attaccabili da virus e batteri. Successivamente il nostro cercando di adattarsi crea i presupposti per essere più pronto al successivo allenamento. Abbiamo quindi la nostra bella supercompensazione.

Per creare questi adattamenti dobbiamo riposare il tempo necessario e fornire il nutrimento giusto alle nostre cellule.

7 Marzo 2019 / di / in
Commenti

I Commenti sono disattivati.